Tarocchi: Prevedere il Futuro o Conoscere Se Stessi?

Abbiamo fondamentalmente due approcci per usare i Tarocchi: il metodo predittivo per fare le previsioni e immaginare cosa accadrà e il metodo potenziativo, un metodo esplorativo più di impronta psicologica.

Come usare i Tarocchi è una cosa che dipende da te, non solo per l'uso che ne vuoi fare, ma anche per le doti e le capacità che ti si sviluppano.





Leggere i Tarocchi è una cosa fantastica e meravigliosa ed è un dono che sviluppi attraverso la conoscenza degli Arcani.

E' una sorta di tesoro seppellito dentro di te attraverso questi personaggi che sono degli Archetipi, dei modelli di comportamento che sono dentro di noi, e quindi accedendo a questo tesoro impari tante cose di te.

Prima di tutto è un viaggio alla scoperta di te stessa, alla scoperta dei tuoi doni e delle tue capacità, delle tue possibilità.
Ogni personaggio è un modello di comportamento, è un tuo dono, una possibilità di comportarti in un certo modo e di agire o di cose che avvengono dentro di te.

Quello che accadrà durante questo viaggio in cui studi gli Arcani è qualcosa che non si può prevedere prima, quindi può anche darsi che tu ti senta chiamata in una direzione, perché senti che risuonano meglio in te in un certo modo oppure ti senti chiamata in un'altra direzione, senti che hai un determinato dono.

E allora andrà benissimo per te usarli nel modo in cui senti che è giusto.

Nessuno da fuori ti può dire "Vai bene per questa cosa qua" o "E' giusto che li usi in questo modo".
Le risposte sono dentro di noi, solo che se non facciamo un percorso di esplorazione di questi doni non possiamo sapere.

Puoi incontrare delle persone che ti accompagnano, che ti indicano la strada attraverso un corso, ad esempio, e poi, poco alla volta, attraverso questo per/corso imparerai delle cose non solo degli Arcani ma anche di te stessa e imparerai come risuonano in te, cosa risvegliano in te queste carte.

Per cui, può essere che ad un certo punto tu dica "Sento che è più giusto per me usarle in modo potenziativo e che quindi mi diano delle indicazioni su come comportarmi in una data situazione, mi aiutino a fare chiarezza e mi indichino come affrontarla al meglio".

Ad esempio posso chiedere: "Come devo comportarmi domani al lavoro? Qual è l'atteggiamento giusto per affrontare quella persona o quella situazione?".
Se mi viene il Carro so che devo andare decisa verso il mio obbiettivo convinta, non devo lasciarmi ostacolare, oppure esce la carta del Papa, devo essere mediatrice, devo comunicare, parlare, ascoltare, cercare di capire, trovare un accordo.

Quindi le carte possono essere usate per chiedere indicazioni e suggerimenti, ovvero in maniera potenziativa: qual è il modo più giusto per comportarmi, per affrontare una data situazione.

Oppure scopri che hai un dono, scopri che ti indicano come si svolgerà una data situazione, ti mostrano la situazione e riflettono quello che succederà.

Questa è una cosa che scoprirai durante il tuo percorso, durante la tua crescita, durante questo viaggio affascinante in cui comincerai il dialogo con gli Arcani, loro ti risponderanno e risveglieranno il tuo specifico dono interiore.

Buon viaggio, inizia a studiare, entra in contatto con loro, frequentali il più possibile, dev'esserci un corteggiamento reciproco, interrogali, impara a comprendere il loro linguaggio, le loro risposte, quello che hanno da dire a te.

Vuoi saperne di più?
Inizia subito con Tarocchi - Il Linguaggio Segreto degli Arcani, il mio corso online che ti permette di studiare comodamente i Tarocchi con i tuoi tempi, dove e quando vuoi.
Scopri di più, clicca qui

pubblicato il 12/04/2018

©2018-2022 Bianca Adriano - Privacy, cookie, GDPR etc.