Hai fatto evolvere la tua Persefone (o ti sta ancora boicottando)?

Qualche giorno fa ti ho raccontato che mi trovavo nella fase della Strega, che percepivo anche come Persefone Regina degli Inferi, ovvero ero nel bel mezzo delle mestruazioni.

Conosci la storia di Persefone?

E’ una delle principali Dee dell’Olimpo, figlia di Demetra, che nella prima parte della sua vita è una fanciulla spensierata e nella seconda fase diventa Regina degli Inferi, come moglie di Ade.
Come archetipo, inizialmente Persefone è la ragazza-bambina che vuole compiacere la mamma prima e il fidanzato poi.

Cos’è un archetipo?

In parole semplici è un modello di comportamento presente nella nostra psiche.
E’ innato, cioè ce lo troviamo fin dalla nostra nascita.

Qual è il problema degli archetipi?

Che se non li conosciamo agiscono a nostra insaputa incasinandoci la vita, ci fanno fare determinate scelte, senza che nemmeno capiamo cosa ci succede e perché.

Qual è il punto forte degli archetipi?

Che se li conosciamo diventano dei nostri alleati, delle forze a cui possiamo attingere al momento giusto.

Ora torniamo a Persefone.
E’ inconsapevole dei propri desideri, di quello che vuole fare, di cosa vuole diventare.
E’ passiva e dipendente, è cresciuta a pane e Cenerentola e aspetta che il principe arrivi a salvarla. Si lascia vivere e cerca di accontentare gli altri.
Si fa bella per il suo uomo, cerca di conformarsi all’immagine che lui ha di lei, si lascia plasmare.

Non si conosce, ha un atteggiamento passivo, lascia che siano gli altri a decidere, non prende l’iniziativa, si fa andare tutto bene.

Non prendere l’iniziativa significa anche non volersi assumere delle responsabilità.
Se non decido io, non sarò nemmeno responsabile. Chi è che non ha responsabilità? I bambini. Vuoi restare bambina per sempre? Oltretutto l’altra faccia della responsabilità è la libertà. Vuoi restare dipendente per sempre?

Se ti riconosci anche parzialmente in questa descrizione, significa che Persefone fanciulla è presente attivamente in te.
Pertanto sei portata a metterti in secondo piano, ad adattarti, ad accontentare gli altri, ad avere bisogno di qualcuno che ti dica sempre cosa fare.

Ma c’è anche l’altro aspetto di Persefone, quello di Regina degli Inferi, che ce la rende particolarmente interessante.
Un bel giorno Ade, fratello di Zeus e Re degli Inferi, spalanca il terreno ed emerge dal sottosuolo, rapisce Persefone e la porta con sé. Demetra pianta un tale casino (giustamente), che dopo un’estenuante ricerca e un bel ricatto, quello di non fare più maturare i raccolti, riesce a fare sì che la figlia venga liberata.

Il viaggio di Persefone ha però permesso alla fanciulla di affrancarsi dalla dipendenza della madre, l’ha fatta crescere, l’ha resa più sicura di sé.

Ogni Dea è presente in percentuali diverse nella nostra psiche e agisce, che lo sappiamo o no. Conoscerle tutte ci permette di vivere con più consapevolezza e di usare i nostri poteri, anziché farci agire da forze sconosciute.
Se ti sei riconosciuta nella Persefone fanciulla sai anche che puoi farla crescere.
Il primo passo da fare è iniziare a prendere le tue decisioni autonomamente, senza avere paura di scontentare la mamma o il tuo compagno.
Insieme al senso di responsabilità, sperimenterai la vertigine della libertà!

Di Persefone e delle altre Dee - come riconoscerle, attivarle o “domarle” - ti parlo nel programma Powerful Life in modo che tu possa utilizzare questi potenti archetipi in modo attivo e consapevole. In altre parole, per diventare più determinata, più forte e più sicura di te.

A proposito di Powerful Life, finalmente posso svelarti il programma definitivo!
Clicca qui e vai a curiosare!

pubblicato il 23/10/2018

©2018-2022 Bianca Adriano - Privacy, cookie, GDPR etc.