Stai potenziando il tuo intuito? (apri il rubinetto!)

Stai potenziando il tuo intuito?

Questa estate ho fatto un viaggio che mi ha portata in Toscana e fino alle porte dell'Umbria.
Sono stata a Firenze, ad Arezzo, a Sansepolcro e in tante altre località spettacolari e piene di un'energia intensa.
Spesso mi sentivo attratta dalle Chiese e ne ho visitate parecchie.
Non ho ricevuto alcuna educazione religiosa, i miei genitori erano alquanto anticonformisti, per cui ho saltato il catechismo e tutto quel che ne segue. Già, niente comunione e niente cresima, ad esempio.
Questo mi ha permesso di crescere con una libertà che mi ha portata a esplorare liberamente la mia spiritualità, senza dogmi e senza pregiudizi.
Così, come ti dicevo, mi sentivo attratta dalle Chiese e Cattedrali e mi sono sentita libera di entrarvi.
In alcune ho sentito un'energia pesante, mentre altre erano bellissime, suggestive.
Mi sono fermata a guardare soprattutto gli affreschi e le tombe. Michelangelo, Galileo, Dante e altri geni del passato.
E mi sono piaciute anche le abitazioni: Petrarca, Piero della Francesca, Vasari.
Altri geni. Wow!
Ho riflettutto su questi personaggi straordinari, sulle loro doti meravigliose, sulle loro capacità intuitive.
Già, la parola chiave è proprio intuito.

Leggi cosa dice Brenda Ulan: "Pensa a te stesso come a un potere incandescente, illuminato, e forse ispirato da Dio e dai suoi messaggeri".
E ancora la scrittrice americana Joyce Carol Oates che afferma: "Non ho mai capito perché la gente mi esalti come scrittrice. Io sono semplicemente la canna attraverso la quale viene spruzzata l'acqua".
Perché le loro capacità arrivano proprio da lì, dal canale intuitivo che è la chiave di connessione con il Divino.

Cosa pensavi? Di essere tu a creare? Che sia tutto frutto delle tue abilità?
Ok, tu crei, ma nel senso che manifesti sul piano materiale i doni che ti arrivano attraverso il canale.
Il tuo compito consiste nel tenere aperto il canale, aprire il rubinetto e lasciare scorrere.
Cosa blocca il canale?
Be', diverse cose: un eccesso di razionalità, credere che le cose debbano avere un senso logico, voler tenere sempre tutto sotto controllo.
E cosa lo sblocca, invece?
Mollare la presa, oltrepassare la mente e i suoi mille perché, andare oltre la razionalità.
I Tarocchi, ad esempio, funzionano perché se ne fregano della razionalità, aggirano la mente e con i loro simboli risvegliano l'intuito.

Tra un paio di settimane comincia TAROT MASTER, il super Corso Professionale che è anche un percorso di crescita personale e spirituale.

Martina Bacciotti, insegnante yoga, naturopata e operatrice ayurveda (la trovi su instagram come @nuar) consiglia questo Corso "A tutti coloro che vogliono iniziare o approfondire lo studio dei tarocchi: a chi inizia, perché inizierebbe nel migiore e più completo dei modi ed a chi già lo conosce per approfondirlo in modo egregio. Lo consiglio inoltre a tutti coloro che vogliono intraprendere un percorso interiore, profondo e ricco di emozioni!"
Vieni? Ti aspetto!


pubblicato il 13/09/2018

©2018-2022 Bianca Adriano - Privacy, cookie, GDPR etc.